La Principessa sperduta

Siamo molto felici di condividere questa bellissima fiaba dal titolo “La principessa sperduta” scritta da una bambina, figlia di cuore, nata in un paese lontano. Con questo breve racconto, questa bimba ha saputo spiegare con semplicità ma con disarmante chiarezza, il suo mondo interiore, che è anche quello di tutti i bambini che, come lei, hanno vissuto l’abbandono.

C’era una volta una Principessa molto bella e simpatica.

Un giorno sua madre le disse di andare nel bosco a raccogliere i frutti più buoni che c’erano. La Principessa ubbidì e si incamminò attraverso il bosco.
Li incontrò: scoiattoli, lepri e caprioli. Si guardò a destra, poi a sinistra, ma niente frutti.

Arrivò sera e la Principessa cercò di tornare a casa, ma non sapeva quale strada prendere. Sì voltò a destra e vide uno Gnomo che le disse “Se vuoi, questa notte ti ospito nella mia casa!”
Così la Principessa,  quella notte, restò a dormire nella casa dello Gnomo.

La mattina seguente la Principessa cercò di nuovo di tornare a casa, ma non riuscì, così chiese aiuto allo Gnomo. Lo Gnomo disse che non c’era modo di tornare a casa.

Così da quel giorno la Principessa restò a vivere con lo Gnomo.

Autrice: Bambina Cristallo

La Principessa  nel racconto si è persa e non riesce più a trovare la strada di casa. Tuttavia, trova lo Gnomo nel bosco che la accoglie,  le dice che può stare con lui e  la rassicura… (questo potrebbe rappresentare il ruolo della famiglia accogliente!). Potremmo interpretare in mille modi diversi questo racconto.

A ognuno lasciamo il proprio pensiero, ma ci teniamo a ringraziare tanto la nostra piccola scrittrice, perché ci permette di  capire come si sentono “dentro” i nostri bambini, per riuscire a sostenerli ed accompagnarli nel loro “viaggio interiore” nel modo migliore possibile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.